PSR Campania comunica

Assessore Caputo: “Fondi Feasr, l’obiettivo è migliorare la qualità della spesa”

Ieri, 19 dicembre 2023, si sono svolti a Napoli, presso l’Hotel Royal Continental, il Comitato di Sorveglianza del Psr Campania 14-20 e il Comitato di Monitoraggio regionale del Csr Campania 23-27, cui hanno partecipato Leonardo Nicolia in forza alla Dg Agri della Commissione europea, l’assessore regionale all’Agricoltura, Nicola Caputo, e i rappresentanti dei ministeri coinvolti, primo fra tutti il Ministero dell’Agricoltura, e del partenariato economico, sociale ed istituzionale.

Nel corso dell’appuntamento mattutino, dedicato al Psr, la direttrice generale alle Politiche agricole, alimentari e forestali Maria Passari e Autorità di gestione ha illustrato lo stato di attuazione del Programma, con particolare riguardo ai dati relativi all’avanzamento della spesa.

Nell’appuntamento pomeridiano, dedicato al Csr, la direttrice Passari, stavolta nella veste di Autorità di gestione regionale, ha fatto il punto sulla programmazione e attuazione del Complemento di sviluppo rurale della Campania, entrato in vigore il 31 gennaio 2023.

“Il Comitato di sorveglianza – ha affermato l’assessore Caputo su Facebook – ha ben evidenziato i progressi e i risultati conseguiti sul Psr, a partire dalle misure sulla digitalizzazione, anche con il plauso della Commissione europea. Ora dobbiamo continuare a implementare questa delicata fase finale della programmazione 14-22 e collegarci alla nuova programmazione del Csr 23-27”.

“È necessario – ha aggiunto l’assessore – mettere in campo iniziative efficaci per impiegare tutte le risorse della programmazione 14-22 e realizzare, al tempo stesso, i nostri traguardi. L’obiettivo è razionalizzare gli interventi e aiutare in modo particolare i comuni che, talvolta, hanno la necessità di spendere meglio e più velocemente le risorse assegnate”.

“L’orgoglio più grande – ha proseguito l’assessore Caputo – è la consapevolezza di aver messo in campo per la Campania, attraverso le misure del Psr, una vera politica a favore delle nostre aree interne, che poi sono quelle più fragili. Un valore confermato anche dal Valutatore indipendente, che ha evidenziato le ricadute positive in termini di impatto ambientale e paesaggio, soprattutto in merito alla qualità del suolo, dell’aria e dell’acqua, con la riduzione dei gas climalteranti emessi in atmosfera”.

“Abbiamo lavorato – ha sottolineato l’assessore – nell’unico interesse di soddisfare la comunità agricola e migliorare la qualità della vita dei cittadini campani, investendo negli strumenti di valorizzazione del suolo, la ostra risorsa più preziosa, integrandoli con gli interventi sulla Snai coerentemente con l’obiettivo comune di sviluppare le aree interne. Una sfida ambiziosa, con la difficoltà di riuscire a cooperare in partenariato chiedendo a tutti di fare un passo indietro e rinunciare, se necessario, alla esclusiva cura del proprio orticello”. “Chiudiamo questa programmazione nel migliore dei modi – ha concluso l’assessore Nicola Caputo – con la consapevolezza di dover continuare il percorso avviato, perfezionando i target e migliorando la qualità della spesa nella direzione tracciata dal Presidente De Luca. Non dobbiamo solo spendere, ma dobbiamo soprattutto spendere bene”.

 

Leggi anche

L’articolo Assessore Caputo: “Fondi Feasr, l’obiettivo è migliorare la qualità della spesa” proviene da PSR Campania Comunica.

https://psrcampaniacomunica.it/news/primo-piano/assessore-caputo-fondi-feasr-lobiettivo-e-migliorare-la-qualita-della-spesa/

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *