PSR Campania comunica

I Gal uniscono le forze, al via la “Scuola italiana dello sviluppo locale”

Partendo da un gruppo di lavoro informale, costituito nel 2018 da alcuni Gruppi di azione locale (Gal) che operano in diverse aree della dorsale appenninica, e dalle esperienze maturate con i primi progetti sperimentali realizzati negli anni successivi, il Gal Colline Salernitane, insieme ad altri nove Gal e quattro professionisti, ha dato vita all’Associazione  nazionale “Scuola italiana dello sviluppo locale – Sisl”.

Nella nota di presentazione (per la versione completa clicca QUI) si legge che “l’iniziativa è finalizzata al coordinamento di azioni comuni volte ad incoraggiare l’afflusso di giovani qualificati verso le aree rurali, interne e montane in particolare” e punta a dimostrare:

– “l’esistenza di importantissime occasioni di occupazione e/o affermazione professionale per i giovani, in particolare dotati di alta formazione, causata della evidente carenza di competenze specifiche derivanti, in generale, dallo ‘spopolamento selettivo’ che si registra nello spazio rurale e, al tempo stesso”;

–  “il ruolo che i Gal possono giocare nel favorire tale flusso, mettendo in campo una serie di strumenti coordinati e qualificati e, soprattutto, permanenti, uscendo dalla estemporaneità del singolo progetto o della sporadica azione in questo o quel territorio”.

In buona sostanza, l’Associazione  nazionale “Scuola Italiana dello Sviluppo locale – Sisl” si prefigge di “progettare e sperimentare un sistema organico di attività formative ed educative immediatamente attuabile da parte degli aderenti, permanente e diffusa su scala nazionale (corsi di formazione, scuole estive, tirocini, stage, ecc.), con funzione di prima Scuola dello sviluppo locale, finalizzata al completamento della formazione, definendo specifici profili professionali utili all’attuazione di programmi Clld (Sviluppo locale di tipo partecipativo, ndr): un tavolo permanente delle sperimentazioni a beneficio dei territori rurali d’Italia”.

Oltre che dal Gal Colline Salernitane, la Sisl è stata fondata dal Gal dei Monti Prenestini e Valle del Giovenzano (Lazio), Gal Escartons e Valli Valdesi (Piemonte), Gal Valle Brembana 2020 (Lombardia), Gal Alto Tammaro – Terre dei Tratturi (Campania), Gal Metropoli Est (Sicilia), Gal Rocca di Cerere Geopark (Sicilia), Gal Sts – Savuto Tirreno Serre Cosentine (Calabria), Gal Montefeltro Sviluppo (Marche) e Gal Maiella Verde (Abruzzo).

Su proposta del consiglio direttivo, l’incarico di presidente è stato conferito a Tiziano Cinti, direttore tecnico del Gal dei Monti Prenestini e Valle del Giovenzano, e quello di vice presidente a Eligio Troisi, coordinatore del Gal Colline Salernitane.

Foto tratta da pixabay.com

https://psrcampaniacomunica.it/news/primo-piano/i-gal-uniscono-le-forze-al-via-la-scuola-italiana-dello-sviluppo-locale/

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.