PSR Campania comunica

Aree rurali Ue, lanciato il Patto per raccogliere idee e proposte

La Commissione europea ha lanciato ieri, 21 dicembre 2021, il Patto rurale, già annunciato nell’ambito della comunicazione “Una visione a lungo termine per le zone rurali dell’Ue” adottata il 30 giugno scorso (per saperne di più clicca QUI).

Sulla base di ampie consultazioni con i cittadini e le parti interessate del mondo rurale, la visione a lungo termine ha evidenziato le sfide urgenti e le opportunità più promettenti per le zone rurali dell’Ue. Con il sostegno del Patto rurale e del Piano d’azione rurale attuati dalla Commissione, l’obiettivo è rendere le zone rurali dell’Ue più forti, più connesse, più resilienti e più prospere.

Il Patto rurale è, dunque, uno strumento chiave perché si prefigge di mobilitare e mettere a confronto le autorità pubbliche a livello nazionale, regionale e locale e le parti interessate ad agire in base alle esigenze e alle aspirazioni dei residenti rurali.

Aspirazioni descritte in dieci obiettivi condivisi, che sono il risultato di ampie consultazioni partecipative e processi di coinvolgimento degli stakeholder.

Fino a giugno 2022, attraverso un modulo online dedicato, sarà possibile esprimere il proprio sostegno, a titolo personale o a nome dell’organizzazione di appartenenza, agli obiettivi condivisi ed aderire alla comunità del Patto rurale, partecipando così alla discussione sul suo sviluppo e attuazione.

La Commissione punta ad incoraggiare lo scambio di idee e migliori pratiche a tutti i livelli. Nel giugno 2022 si terrà una conferenza di alto livello del Patto rurale che offrirà l’opportunità di riunire tutti i contributi raccolti e definire le azioni da intraprendere.

Foto tratta da pixabay.com

https://psrcampaniacomunica.it/news/primo-piano/aree-rurali-ue-lanciato-il-patto-per-raccogliere-idee-e-proposte/

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.