Mercati Esteri Primo piano

La Spagna lancia l’importante fiera ortofrutticola Fruit Attraction

La Spagna lancia l’importante fiera ortofrutticola Fruit Attraction

Fruit Attraction inaugura a Madrid, in Spagna, l’importante fiera spagnola che si presenta con numeri molto vicini all’edizione 2018. Saranno presenti 1.300 espositori provenienti da 44 Paesi diversi. Queste cifre sono simili a quelle del 2018. Ma al di là delle cifre è importante per i protagonisti economici della Spagna organizzare un evento che abbia la capacità di riunire un numero così elevato di aziende. Tutto ciò conferma che il settore ortofrutticolo è un’industria impegnata, coraggiosa, dinamica, innovativa, moderna e all’avanguardia, desiderosa di crescere e investire, generando occupazione, che si impegna in uno dei suoi principali strumenti di promozione e commercializzazione.  L’edizione coincide con l’Anno Internazionale dell’Ortofrutta dichiarato dalla FAO. All’evento di quest’anno si prevede di avere una significativa presenza internazionale. In ogni caso, ci saranno sicuramente alcuni Paesi che avranno maggiori complicazioni per quanto riguarda i viaggi, ma la verità è che la situazione mondiale si sta normalizzando, cosa che sicuramente favorirà l’afflusso di espositori e partecipanti internazionali alla fiera.

Il processo di registrazione dei visitatori è attivo e si può confermare in anticipo che il tasso di espositori e partecipanti accreditati da altri Paesi è molto buono. Ad oggi vi sono professionisti provenienti da 100 nazioni che si recheranno in Spagna per i lavori. Questa è probabilmente l’edizione più speciale mai tenuta.  Un totale di 42.000 metri quadrati netti di spazio espositivo distribuito su otto padiglioni dell’Ifema; oltre il 31% di presenza estera, spiccano in particolare la notevole crescita dell’America Latina e l’aumento delle imprese provenienti da Italia e Francia.

Quello della Spagna appare un mercato davvero importante.

I prodotti alimentari italiani hanno mantenuto negli ultimi anni valori export verso il mercato spagnolo superiori al miliardo di euro. Nei primi sei mesi del 2020, in controtendenza con la maggior parte dei settori, l’andamento delle esportazioni italiane di prodotti alimentari al mercato spagnolo è stato positivo. Infatti, con un valore di 552 milioni di euro hanno registrato un incremento del 2,4% rispetto ai 539 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente. Un mercato che merita attenzione e un’analisi conoscitiva dei fattori di forza. Attraverso l’innovazione digitale, l’organizzazione di eventi, anche virtuali, con partner spagnoli e l’avvio di portali web divulgativi in cui coniugare l’eccellenza italiana con le tradizioni storiche e antropologiche della Spagna è possibile riuscire ad incidere in tale contesto“, ha dichiarato Domenico Letizia, giornalista e Consulente Food Marketing & Communication, nonchè co-founder di InfoAgrifood.it.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.