PSR Campania comunica

Pianeta Psr: Gal Vallo di Diano e progetto “Afai” in primo piano

L’iniziativa “Serre didattiche nelle scuole” del Gal Vallo di Diano e il progetto “Afai – Azienda Forestale Alta Irpinia”, che beneficiano del sostegno del Psr Campania, sono tra i protagonisti degli ultimi numeri di Pianeta Psr, il magazine della Rete rurale nazionale realizzato con il contributo del Feasr (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale).

Il numero più recente del magazine on line dedica un articolo (per la versione completa clicca QUI) all’iniziativa con cui il Gal Vallo di Diano, attraverso un apposito bando, ha deciso la concessione gratuita di serre didattiche alle scuole primarie del proprio comprensorio, adagiato tra il Cilento e la Basilicata ed inserito per intero nell’area del Parco Nazionale del Cilento e Vallo, affinché i giovani possano, con le loro idee, contribuire al rinnovamento agricolo e ridisegnare un nuovo futuro per questo straordinario territorio.

Quella realizzata dal Gal Vallo di Diano nell’ambito della Strategia di sviluppo locale (Ssl) finanziata dal Psr Campania è un’azione su scala locale del progetto di cooperazione “Crea Med: Dieta mediterranea e resilienza rurale in un’economia globalizzata”, grazie al quale il Gal valdianese e gli altri partner sperimentano attività di valorizzazione e promozione di prodotti e servizi dei territori rurali riconducibili alla Dieta mediterranea e alle sue interconnessioni con lo sviluppo resiliente e sostenibile delle aree rurali, con lo scopo di strutturare una ‘rete di territori’ accomunati da interessi convergenti.

Sul numero 111 di Pianeta Psr trova invece spazio un articolo (per la versione completa clicca QUI) sul progetto “Afai – Azienda Forestale Alta Irpinia”, implementato da Fondazione Montagne Italia e Crea-Pb e finanziato dal Psr Campania.

Il progetto coinvolge 25 comuni e il tessuto socio-imprenditoriale della più interna e periferica delle aree interne della Campania in un processo di governance territoriale finalizzato alla costruzione di un modello di sviluppo sostenibile del patrimonio forestale e delle sue filiere

Il territorio dell’Alta Irpinia, che si estende su una superficie complessiva di 1.118 kmq e raccoglie circa 59.300 abitanti, è situato amministrativamente nella parte sud-orientale della Provincia di Avellino e comprende i comuni di Andretta, Aquilonia, Bagnoli Irpino, Bisaccia, Cairano, Calabritto, Calitri, Caposele, Cassano Irpino, Castelfranci, Conza, Guardia dei Lombardi, Lacedonia, Lioni, Montella, Monteverde, Morra De Sanctis, Nusco, Rocca San Felice, Sant’Andrea di Conza, S. Angelo dei Lombardi, Senerchia, Teora, Torella dei Lombardi, Villamaina

L’Alta Irpinia è una delle 72 aree pilota individuate dalla Strategia nazionale delle aree interne (Snai) in cui si promuove un’azione diretta a sostegno della competitività territoriale attraverso un modello di sviluppo sostenibile, come strumento per contrastare il declino demografico e l’abbandono delle pratiche dei territori.

Il Psr Campania contribuisce al conseguimento degli obiettivi agro-forestali della Snai attraverso la tipologia d’intervento 16.7.1 “Sostegno a strategie di sviluppo locale di tipo non partecipativo”.

 

Leggi anche

L’articolo Pianeta Psr: Gal Vallo di Diano e progetto “Afai” in primo piano proviene da PSR Campania Comunica.

https://psrcampaniacomunica.it/news/primo-piano/pianeta-psr-gal-vallo-di-diano-e-progetto-afai-in-primo-piano/

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.