Agricoltura Tecnologia

Contributi alle aziende agricole per macchinari e software

Il Ministero dello Sviluppo economico, in accordo con il Ministero delle Politiche agricole e forestali, ha firmato il decreto che definisce le regole relative alle agevolazioni per macchinari e software in agricoltura, previste dalla Manovra 2020.

Possono accedere al fondo da 5 milioni di euro le micro, piccole e medie imprese attive nella produzione agricola primaria, nella trasformazione o commercializzazione di prodotti agricoli, che investono in beni strumentali nuovi materiali e immateriali.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 30% delle spese ammissibili, fino a 20mila euro per azienda. La percentuale del contributo può salire fino al 40% nel caso in cui gli investimenti riguardino beni strumentali materiali o immateriali (software, macchinari e applicazioni) previsti dal Piano Transizione 4.0 (allegati A e B della Legge n. 232-2016).

A disposizione ci sono 5 milioni di euro per le micro, piccole e medie imprese agricole che vogliono investire in beni strumentali nuovi materiali e immateriali. La presentazione delle domande è prevista tramite una procedura valutativa a sportello, che partirà una volta che il MISE avrà definito i termini di apertura con successivo provvedimento e le richieste dovranno essere presentate esclusivamente online.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.