Biologico Primo piano

La Sicilia si conferma la capitale italiana dell’Agricoltura biologica

La Sicilia si conferma la capitale italiana dell’Agricoltura biologica

Secondo il rapporto della SINAB 2019 (Sistema d’informazione nazionale sull’Agricoltura biologica, ndr) la Sicilia  è la regione con più ettari di coltivazioni Biologica, con 370.622 ettari, ben 104mila in più rispetto alla seconda classificata, la Puglia con 266mila ettari.
Quello dell’estensione non è l’unico primato attestato alla Sicilia dal rapporto Sinab. La regione infatti è prima in Italia anche per quanto riguarda cinque categorie di coltivazione: le colture proteiche con 11.970 ettari; le colture foraggere con 61.589 ettari; per le coltivazioni di frutta in guscio con 13.638 ettari; per gli agrumeti bio con 21.660 ettari e per le viti con 30.084 ettari.
Anche per quanto riguarda il numero di operatori che lavorano nel settore Bio la Sicilia è la regione in testa alle classifiche italiane: nonostante una contrazione dell’1,3% rispetto all’anno scorso, i 10.596 operatori attestati nella Trinacira consentono di superare di pochissimo la Calabria, reduce da un calo più significativo del 4,1% che l’ha portata a 10.576 unità.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.