PSR Campania comunica

Gal, beneficiari: slittano i termini per la chiusura degli interventi

Importante novità per i Gruppi di azione locale (Gal), le strutture composte da soggetti pubblici e privati che hanno il compito di attuare, sui rispettivi territori, le strategie di sviluppo finanziate dalla misura 19 del Psr Campania.  Con decreto dirigenziale n. 332 del 22 ottobre 2021 l’Amministrazione regionale ha disposto il differimento dei termini al:

–       30 giugno 2023 per la conclusione degli interventi finanziati dalle tipologie d’intervento 19.2.1. “Azioni per l’attuazione della strategia con le misure del Psr” e 19.3.1 “Preparazione e realizzazione delle attività di cooperazione del gruppo di azione locale”;

–       31 ottobre 2023 per la conclusione degli interventi finanziati dalla tipologia 19.4.1 “Sostegno per i costi di gestione e animazione”.

Il decreto chiarisce che “per conclusione degli interventi va intesa la chiusura di ogni attività fisica e finanziaria prevista dal progetto finanziato, attinente ai lavori, servizi e forniture, cioè l’ultima fattura/intervento e la relativa domanda di pagamento a saldo da presentare sul portale Sian entro il termine del 30 giugno 2023 per la tipologia 19.2.1 e la tipologia 19.3.1 ed entro il termine del 31.10.2023 per la tipologia 19.4.1”.

Con questo slittamento delle scadenze, la Regione Campania ha accolto la richiesta avanzata il 6 ottobre scorso dal Coordinamento dei Gal all’Autorità di Gestione del Psr di valutare l’opportunità di un differimento dei termini in modo da consentire ai propri beneficiari di concludere le operazioni delle tipologie d’intervento 19.2.1, 19.3.1 e 19.4.1. Questo alla luce dell’impossibilità manifestata dai beneficiari dei Gal di chiudere le operazioni entro i termini previsti nei provvedimenti di concessione a causa delle limitazioni conseguenti all’emergenza da Covid-19, che ha determinato significativi rallentamenti delle attività di progetto.

Il differimento dei termini è autorizzato d’ufficio e non necessita di alcuna richiesta preventiva da parte del Gal e di istruttoria da parte delle Uod – Stp competenti per territorio “anche nell’ottica – si legge nel decreto n. 332/2021 – di una semplificazione amministrativa e di una riduzione del carico di lavoro in capo agli uffici regionali”.

La decisione di differire i termini era stata anticipata all’assessore all’Agricoltura, Nicola Caputo, nel corso di una riunione con i rappresentanti dei Gal e delle organizzazioni professionali agricole che si è svolta il 21 ottobre scorso presso la sede dell’Assessorato (per saperne di più clicca QUI).

Foto tratta da pixabay.com

https://psrcampaniacomunica.it/news/primo-piano/gal-beneficiari-slittano-i-termini-per-la-chiusura-degli-interventi/

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.