Eventi Food Primo piano

La storica azienda Fairtrade partecipa per la prima volta a MacFrut

La storica azienda Fairtrade partecipa per la prima volta a MacFrut.

Il marchio internazionale del commercio equo Fairtrade partecipa per la prima volta a MacFrut, la fiera dei professionisti dell’ortofrutta di Rimini, con le proprie filiere di frutta esotica come banane e ananas, e le spezie. Al centro dell’evento e dell’ida stessa di Fairtrade di esserci, la sostenibilità e l’internazionalizzazione nonché la promozione dei prodotti nel mercato italiano e in quello europeo. D’altronde, l’apertura verso i mercati esteri e la ricerca continua di processi di sostenibilità sono le caratteristiche che contraddistinguono da sempre le proposte Fairtrade, network che a livello globale conta già più di 2500 aziende partner e organizzazioni di produttori agricoli in più di 70 paesi nel mondo.  Allo stand Fairtrade, padiglione D4/005, i visitatori entreranno in contatto con le buone pratiche del fare business con Fairtrade, per sviluppare delle filiere che rispettano i diritti dell’uomo e dell’ambiente in Asia, Africa e America Latina. Cardini della certificazione sono infatti il miglioramento delle condizioni di vita attraverso il prezzo minimo e il premio Fairtrade, e il rispetto dell’ambiente attraverso rigidi protocolli sulle sostanze chimiche da utilizzare nelle coltivazioni. Lo stand è realizzato insieme all’Istituto cooperazione economica internazionale, che sarà presente in fiera.

Il principio alla base della società è quello di garantire ai produttori di frutta tropicale un prezzo equo e il diritto al lavoro senza la violazione dei diritti umani, con il pagamento di un salario dignitoso, nel rispetto della salute e dell’ambiente. Tra la frutta tropicale più comune ed utilizzata troviamo: la banana, una ottima fonte di energia e di potassio; l’avocado, che offre generose quantità di grassi buoni; l’ananas che, con le sue proprietà diuretiche, è un alleato perfetto contro la ritenzione idrica; il cocco, una vera fonte di energia e sali minerali; la papaya, una vera miniera di vitamine e minerali oltre che perfetta alleata della digestione; il mango, un’ottima fonte di minerali e antiossidanti. Vi sono poi frutti esotici meno comuni ma altrettanto benefici tra cui la guava, il durian (famoso per l’odore sgradevole), i litchi, la pitaya, il mangostano, il frutto della passione e tanti altri.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.